Crescita eccessiva dei batteri dell’intestino tenue (SIBO) e fibromialgia

La proliferazione batterica dell’intestino tenue (SIBO) è l’eccessiva presenza di batteri negli intestini del corpo umano. La proliferazione batterica comprende batteri che si trovano normalmente nell’intestino crasso o nel colon e in grado di misurare oltre 100.000 batteri per ml di fluido. Simile alla sindrome dell’intestino irritabile, SIBO è una condizione cronica che può causare dolore al di fuori del tratto gastrointestinale e spesso trascurato

Cosa succede quando si soffre di SIBO?

Una crescita eccessiva di batteri nel tuo intestino tenue ostacola la normale digestione, interferendo quindi con l’assorbimento del cibo. Casi gravi di SIBO possono causare sindromi da deficit e malnutrizione.

C

Una crescita eccessiva di batteri può anche danneggiare il rivestimento dell’intestino tenue permettendo ai batteri di entrare nel flusso sanguigno. Ciò influisce sulla salute del sistema immunitario e causa sintomi quali dolore, stanchezza e infermità. Può anche influire sulla salute del fegato e del cervello.

Quali sono i sintomi di SIBO?

I sintomi di SIBO sono più o meno simili a quelli della sindrome dell’intestino irritabile:

  • Presenza di muco nelle feci
  • Diarrea e costipazione
  • gonfiore
  • Crampi addominali e dolore
  • Bruciore di stomaco
  • Dolori articolari
  • Vomito e nausea
  • Fatulence
  • Ansia e depressione
    • fibromialgia
    • GERD
    • Celiachia
    • Autismo
    • Anemia
    • Artrite reumatoide
    • Fibrosi cistica
    • Diabete
    • Distrofia muscolareSecondo ricerche e studi si dice che SIBO è uno dei fattori principali per diverse malattie tra cui: Come è legato il SIBO alla fibromialgia? Poiché la fibromialgia è spesso legata a carenze nutrizionali, intestino malsano e sistema immunitario debole, ci sono esperti nel campo che credono che SIBO o la crescita eccessiva dell’intestino tenue è una delle cause della fibromialgia. Secondo uno studio pubblicato nel  World Journal of Gastroenterology, Il 100% dei partecipanti alla fibromialgia, di una dimensione del campione di 42, sono stati trovati con livelli anormali di idrogeno del lattulosio in un test respiratorio che indica una presenza di SIBO. Questo risultato suggerisce che la maggior parte dei pazienti affetti da fibromialgia potrebbe anche soffrire di SIBO e il trattamento di SIBO può aiutare a migliorare o eliminare i sintomi della fibromialgia. Come trattare e prevenire SIBO? Il trattamento per SIBO comporta principalmente l’eliminazione dei batteri, la guarigione del rivestimento dell’intestino e anche la prevenzione della ricaduta. Gli antibiotici sono il mezzo più preferito per il trattamento del disturbo; l’antibiotico più comune utilizzato è il Rifraximin. Ricevi sempre l’opinione e il consiglio di un medico prima di assumere antibiotici o altri farmaci. Non ti auto-medicare. Se desideri prendere misure precauzionali da parte tua, evitare di consumare elevate quantità di zucchero e carboidrati. Poiché i batteri prosperano a livelli elevati di zuccheri e amidi nel corpo, evitare cibi ricchi di carboidrati / zuccheri può aiutare a prevenire o controllare la crescita eccessiva dei batteri.
Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *