Il problema dell’aumento di peso nella fibromialgia


Le persone che soffrono di fibromialgia spesso subiscono un aumento di peso a causa di una serie di fattori direttamente e indirettamente correlati alla malattia.

 

La fibromialgia provoca squilibri ormonali che influenzano i livelli di cortisolo, tiroide, serotonina e insulina, così come la produzione di ormone della crescita. A causa di questo squilibrio ormonale, il metabolismo rallenta, il che spesso determina un aumento di peso. 

L’affaticamento associato alla fibromialgia è un altro fattore che porta anche ad un aumento di peso dovuto allo stile di vita sedentario.

Poiché la fibromialgia inizia un disturbo dell’eccitazione nel pattern delle onde cerebrali durante il sonno, l’individuo può non avere un sonno di qualità sufficiente, inoltre la persona può anche soffrire di apnea notturna (pause nella respirazione e russare) durante la notte), o gambe senza riposo sindrome che aumenta la fatica.

Un nuovo studio ha scoperto che la mancanza di sonno porta anche ad un aumento della produzione di ipocretina, che è importante per regolare il sonno e i livelli di appetito. Quando i livelli dei neuroni dell’ipocretina sono alti, questo porta ad un aumento dello stato di eccitazione, che causa non solo l’affaticamento, ma anche la sovralimentazione.

Oltre alla fatica, l’esperienza di molti pazienti con dolore cronico e fibromialgia, è che la capacità di esercizio è spesso inibita.

Anche i farmaci usati per curare la depressione correlata alla fibromialgia possono indurre l’individuo ad aumentare di peso. Gli antiacidi come Prozac e Zoloft aumentano l’appetito, la ritenzione idrica e possono influenzare i livelli ormonali e, quindi, il metabolismo.

 

Dieta per fibromialgia

È essenziale mantenere una dieta equilibrata e ridurre al minimo l’aumento di peso della fibromialgia.

 

Ecco alcuni consigli dietetici utili:

■ E  vitar il consumo di grassi animali come carne rossa. Invece, prendere carni più magre come pollo senza pelle, tacchino e pesce, che sono anche ottime fonti di proteine.

■   Aumentare l’assunzione di cibi ricchi di fibre e poveri di zuccheri, come le verdure.

■ Anche   bere molta frutta fresca come lamponi e fragole è utile. Evita i frutti secchi perché contengono conservanti.

■   Gli acidi grassi Omega-3 sono anche importanti per il mantenimento di una dieta sana e possono essere trovati nei pesci con acqua fredda. Altre buone fonti di grassi sono mandorle, avocado, olio di pesce e olio d’oliva e mais.

■  Mangia tre pasti al giorno e cerca di prendere uno o due snack nutrienti ogni giorno.

Evitare cibi fritti, cibo spazzatura, farina bianca, zucchero, alcool e soda.

 

Fibromialgia ed esercizio fisico.

Anche se la fibromialgia provoca dolore e stanchezza, è importante rimanere in forma il meglio possibile per evitare l’aumento di peso e mantenerlo sano.

Iniziare il tuo programma di esercizi su misura per te è un ottimo modo per raggiungere questo obiettivo.

Inizia con semplici esercizi come lo stretching, a piedi o in bicicletta.

Inizia una routine di camminata con uno dei cinque minuti dal primo giorno, quindi aggiungi 1-2 minuti al giorno, spostati gradualmente verso un obiettivo di 60 minuti (o quanto sei a tuo agio e capace senza soffrire).

La bicicletta è un’altra grande opzione di allenamento. Una bicicletta fissa (fissa) ti consente di lavorare tutto l’anno, indipendentemente dal tempo che trascorri, inoltre puoi facilmente monitorare il tuo chilometraggio e questo può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di allenamento in modo più efficiente.

Tieni presente che alcuni dolori muscolari sono comuni quando inizi ad allenarti, ma il dolore acuto può indicare che hai sovraccaricato i muscoli.

Iscriviti, commenta e condividi. Grazie! 😃

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *