FIBROMYALGIA: IL MISTERO RISOLTO, FINALMENTE!

I ricercatori hanno scoperto la principale fonte di dolore nei pazienti con fibromialgia e, contrariamente a quanto molti credono, non derivano dal cervello. I risultati segnano la fine di un mistero pluridecennale sulla malattia, che molti medici ritenevano fosse un’invenzione dell’immaginazione dei pazienti. Il mistero della fibromialgia ha lasciato milioni di persone che soffrono a cercare la speranza nei farmaci per il dolore. Fino a poco tempo fa, molti medici pensavano che la malattia fosse “immaginaria” o psicologica, ma gli scienziati hanno ora rivelato che la principale fonte di dolore deriva da un eccesso di fibre nervose sensoriali presenti attorno ai vasi sanguigni situati nei palmi delle mani.

La scoperta potrebbe portare a nuovi trattamenti e forse anche una cura completa in futuro, portando sollievo a milioni di persone sospettate di avere questa malattia. Per risolvere il mistero della fibromialgia, i ricercatori hanno focalizzato l’attenzione sulla pelle della mano di un paziente che ha avuto una mancanza di fibre nervose sensoriali, che ha causato una ridotta reazione al dolore. Hanno quindi prelevato campioni della pelle dalle mani dei pazienti con fibromialgia e sono stati sorpresi di trovare una quantità estremamente eccessiva di un certo tipo di fibra nervosa. Gli scienziati hanno precedentemente pensato che queste fibre fossero solo responsabili della regolazione del flusso sanguigno e che non avessero alcun ruolo nella sensazione del dolore, ma ora hanno scoperto che esiste un legame diretto tra questi nervi e il dolore generalizzato del corpo.

La scoperta può anche risolvere la questione persistente del perché molti pazienti hanno mani estremamente dolorose e altri “punti sensibili” in tutto il corpo, e perché il freddo sembra aggravare i sintomi. Oltre a provare un diffuso dolore profondo, molti pazienti con fibromialgia soffrono anche di affaticamento debilitante. Il neuroscienziato Dr. Frank L. Rice ha spiegato: “In precedenza pensavamo che queste terminazioni nervose fossero coinvolte solo nella regolazione del flusso sanguigno a livello subconscio, ma ora abbiamo la prova che le terminazioni dei vasi sanguigni possono anche contribuire al nostro tocco sensitivo cosciente, e dolore “, ha detto la Rice. “Questo flusso sanguigno mal amministrato può essere la fonte di dolore e affaticamento muscolare nei pazienti con fibromialgia.”Fibromialgia-mistero-risolvere-cappa-e-denteGli attuali trattamenti per la malattia non hanno portato sollievo completo ai milioni di persone che soffrono. Le terapie includono analgesici narcotici; farmaci anti-convulsivi, antidepressivi e anche semplici consigli, come “dormire di più e fare attività fisica regolarmente”. Ora che la causa della fibromialgia è stata identificata, i pazienti sono desiderosi di una eventuale cura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *