Il vaccino centenario dà nuova speranza alla comunità della fibromialgia

Se qualcuno potesse darti un vaccino che curerebbe la tua fibromialgia, lo faresti? Può sembrare un sogno, ma è più vicino alla realtà di quanto pensi. I biomedici società  EpicGenetics,  con sede a Los Angeles, e   ricercatori del  Massachusetts General Hospital che chiedono l’FDA (Food and Drug Administration) per fare il prossimo anno una sperimentazione clinica per testare il    vaccino Bacille Calmette-Guerin (BCG)  come trattamento potenziale di fibromialgia.
“Il BCG è un vaccino generico contro la tubercolosi che ha quasi 100 anni ed è stato somministrato in sicurezza milioni di volte”, afferma la dottoressa Denise Faustman, capo del Faustman Lab del Massachusetts General Hospital. “Per oltre 10 anni, il nostro gruppo di ricerca del Massachusetts General Hospital ha studiato attivamente il ruolo che il vaccino BCG potrebbe svolgere nel trattamento di varie forme di autoimmunità. Il nostro obiettivo attuale è il diabete di tipo 1, ma nel complesso, BCG è testato in un certo numero di malattie autoimmuni. Nei prossimi due anni, inizieremo le sperimentazioni cliniche di BCG nella fibromialgia. ”

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre 100 milioni di bambini ricevono il vaccino BCG ogni anno. Viene utilizzato principalmente nei paesi in via di sviluppo in cui la tubercolosi è ancora attiva. Il vaccino BCG non è disponibile negli Stati Uniti a causa del basso rischio di infezione. Negli Stati Uniti, BCG è utilizzato in un piccolo numero di pazienti per il trattamento del cancro della vescica.

Quindi, la domanda ovvia è perché dovrebbe essere usato un vaccino per la malattia polmonare infettiva per la fibromialgia? La risposta sta nel sistema immunitario.

I vaccini vengono generalmente somministrati a persone sane per prevenire l’infezione. In questo caso, tuttavia, il vaccino BCG verrebbe somministrato a pazienti con fibromialgia allo scopo di sopprimere i sintomi.

Quando EpicGenetics è stata incaricata di creare un test diagnostico sulla fibromialgia diversi anni fa, i ricercatori hanno eseguito tutti i tipi di test di laboratorio sui pazienti con fibromialgia per determinare le loro differenze con soggetti sani di controllo. I ricercatori hanno trovato diverse anormalità dei globuli bianchi nei pazienti con fibromialgia, che li ha portati a concludere che i sintomi sono associati alla soppressione del sistema immunitario.

“Riteniamo che il termine” fibromialgia “sia un termine improprio”, ha affermato il Dr. Bruce Gillis, CEO di EpicGenetics. “Queste persone non soffrono di qualcosa che colpisce i muscoli, per esempio. Ciò di cui soffrono è che il loro sistema immunitario non può produrre quantità normali di proteine ​​protettive. … Ci sono cellule del sistema immunitario chiamate cellule del sangue periferico mononucleare. Non producono quantità normali di proteine ​​protettive chiamate chemochine e citochine.

La scoperta ha portato allo sviluppo della   FM / a analisi del sangue   per la fibromialgia. (Sì, nonostante quello che i medici potrebbero aver detto, c’è un esame del sangue per la fibromialgia! Questo test non è ampiamente accettato dalla comunità medica.) Il test analizza i livelli di quattro chemochine e citochine in pazienti con fibromialgia. Queste quattro chemochine e citochine sono identiche a quelle stimolate dal vaccino BCG.

“Considerato ciò che è stato pubblicato nella letteratura medica, riteniamo che questo vaccino possa invertire le anormalità del sistema immunitario [fibromialgia]”, ha affermato Gillis.

Gillis e Faustman cercano l’approvazione della FDA per somministrare i primi vaccini BCG ai pazienti con fibromialgia all’inizio del prossimo anno.

“Questa è la prima volta che viene effettuato un trattamento diretto per la fibromialgia”, ha detto Gillis. “Come sapete, i farmaci attualmente in commercio per la fibromialgia trattano solo i sintomi. Non hanno alcun vantaggio sul sistema immunitario. [Le aziende farmaceutiche] riconoscono che trattano solo i sintomi ma che devi curare la malattia, ed è per questo che stiamo andando avanti con l’applicazione del vaccino [alla FDA].

Se la teoria di Gillis viene verificata, allora “le chemochine e le citochine carenti nei pazienti con fibromialgia non saranno più carenti [una volta somministrato il vaccino BCG]”, ha affermato Gillis. “I livelli di produzione si normalizzeranno e dovrai presumere che i loro sintomi scompariranno. … Pensiamo che stiamo per fare qualcosa di importante.

Poiché il vaccino ha   una lunga storia  , non dovrebbe causare effetti collaterali importanti nei pazienti.

Il vaccino BCG dovrebbe costare tra $ 20 e $ 25 per dose, che è una quantità nominale rispetto alle spese quotidiane di assumere prodotti farmaceutici ogni giorno.

“Riteniamo che un paziente affetto da fibromialgia abbia bisogno di una o due dosi massime per poter capire perché non ottengo un grande sostegno da parte delle aziende farmaceutiche”, ha affermato Gillis.

Oltre allo studio sui vaccini, EpicGenetics ha collab

orato con l’Università della California, Los Angeles (UCLA) e l’Università dell’Illinois di Medicina per sequenziare i genomi di 250.000 pazienti con fibromialgia.”Stiamo cercando qualsiasi tipo di modello genetico o anomalie o mutazioni”, ha detto Gillis.I pazienti la cui FM / a test è positiva per la fibromialgia saranno in grado di partecipare allo studio genomico.Il test FM / a attualmente costa $ 936 ma è coperto da alcune compagnie di assicurazione e Medicare. Il team di supporto EpicGenetics aiuta i pazienti a stabilire se la propria compagnia assicurativa coprirà il test. Un piano di pagamento senza interessi è disponibile per gli individui non assicurati o coloro la cui assicurazione non copre il test.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *