Ogni giorno affrontando la fibromialgia

“Hai mai sentito che questa è solo una vita di prova? Se fosse una   vita reale , sicuramente ti sarebbe stato rilasciato un corpo lavorativo garantito per tutta la vita e le istruzioni su come usarlo. A volte, ogni giorno sembra che tu sia un percorso a ostacoli – un gioco perverso che giochi dove le regole continuano a cambiare e nessuno può dirti quello che sono.

Uno dei tuoi primi compiti nell’apprendimento su come affrontare giorno per giorno è accettare il fatto che tu abbia FMS. Questa è una grande perdita. La vita come una volta sapevi che è finita, ma ne sta iniziando una nuova. In molti modi, puoi modellare quella vita per essere altrettanto buona o addirittura migliore di quella che avevi.

Piuttosto che soffermarsi su ciò che è stato perso, concentrati sull’ottimizzazione della qualità della tua vita.

Impara a vivere nel presente. Sir William Osier, uno dei miei dottori citabili preferiti della storia, ha affermato che il modo migliore per vivere una vecchiaia in buona salute è ottenere una malattia cronica e prendersene cura. Bene, hai già fatto la prima parte, quindi mettiamoci al lavoro e affrontiamo il secondo “.

 

Alcuni  giorni  la  costante  grind  di  cronico  dolore  sarà  davvero  ottenere  voi  giù. tu

può  prendere  qualche  piccola  comodità  in  sapendo  che  siete  non  solo.  Quando  ti  senti

così  bassa  che si  potrebbe  -Passeggiata  sotto  una  papera,  siamo  certi  che  ci  sono  molti  altri

le persone  con  FMS  proprio  giù  lì  con  voi.  Quando i  tempi  sono  difficili,  sii  gentile

con  te stesso

Questo articolo è apparso per la prima volta nella rivista Fibromyalgia. Perché non iscriversi e ricevere le ultime notizie sulla fibromialgia ogni mese?

Accetta che qualsiasi cosa tu possa ottenere è meritevole di riconoscimento e lode.

Quelli di noi che hanno già corso le prime fasi del percorso ad ostacoli sono qui per aiutarti. Questa sezione ti fornirà alcuni strumenti per rimuovere alcuni ostacoli, minimizzarne altri e aiutarti per il resto.

Inizia la tua mattinata la sera prima. Prova a fare un elenco di quelle cose che vuoi realizzare il giorno successivo. Quindi, anche se sei nebbioso al mattino, di solito puoi iniziare subito qualcosa e dare alla tua mente la possibilità di recuperare.

Alcuni giorni la cosa migliore da fare prima è passare attraverso la lista e capire cosa puoi rimandare a un altro giorno!

Indica i tuoi farmaci per il giorno successivo, in particolare le vitamine. Mettili in piccoli contenitori separati, forse per la mattina a mezzogiorno e la notte. In questo modo non dovrai mai arrampicarti sotto il letto per pillole cadute, e dovrai affrontare solo una serie di pillole al mattino.

Prepara i vestiti la sera prima. Ciò risparmia molto tempo perché è una decisione in meno da fare al mattino. Potresti voler mettere un set di vestiti e avere un set alternativo nelle vicinanze in caso di gonfiare una dimensione o due durante la notte o di versare qualcosa sul primo set.

Preparati il ​​più possibile per il giorno successivo in modo da poter vivere quel giorno nel miglior modo possibile.

Molte persone con fibromialgia riferiscono di provare rigidità al mattino quando si alzano dal letto. La rigidità muscolare può anche ripresentarsi durante il giorno, specialmente dopo essere stata in una posizione per un lungo periodo di tempo.

Suggerimenti su come affrontare la rigidità mattutina Bv Jenny Fransen, RN

 Scegli abbigliamento e pettinature di facile manutenzione. Vesti per il comfort.

Semplifica il più possibile la routine mattutina.

Consenti sempre dei tempi supplementari per prepararti al mattino. Evita di correre quando sei rigido e dolorante

Quando ti alzi dal letto fai una doccia calda per alleviare il dolore e aiuta a sciogliere i muscoli e le articolazioni, quindi allungare e fare esercizi di movimento.

Prendere farmaci al risveglio per ridurre il dolore. Potresti anche voler impostare una sveglia in anticipo per prendere farmaci e poi tornare a dormire.

Quando possibile, regola la tua routine per adattarla al mattino, rigidità. Potrebbe essere necessario pianificare le attività mattutine durante la giornata.

I guanti Isotoner (capovolti) sono stati trovati per ridurre il gonfiore delle mani quando indossati di notte.

Stecche di riposo ammortizzate indossate durante la notte aiutano a ridurre gonfiore, dolore e rigidità al mattino.

Al risveglio, scivola sulle scarpe con un’ammortizzazione, come scarpe da ginnastica o da passeggio. Forniscono supporto e ammortizzazione ai piedi rigidi e dolorosi.

Utilizzare attrezzature adattive con maniglie di facile presa, costruendole con schiuma adesiva posteriore, bigodini espanso o isolante per tubi. Prendi in considerazione la costruzione di spazzolini da denti, spazzole per capelli, timone, ruota, ecc.

Riporta da quanto tempo sei rigido al mattino dal medico. Questa informazione è importante sapere nel pianificare la tua assistenza.

Chiedi aiuto ai familiari. Lascia che si chiudano con cerniera lampo, assista con la colazione e aiuti con altre attività mattutine.

Iniziare il giorno

All’inizio della giornata, esamina ciò che ti sta di fronte. Pensa a tutte le cose buone che possono accadere. Quindi fai tutto ciò che è in tuo potere per farli accadere. Pianifica di fare colazione e mantenerlo semplice. È abbastanza difficile muoversi al mattino. Preparare un pasto per prima cosa può essere più di quanto tu possa gestire. Potrebbe iniziare la giornata in modo negativo. Colleziona ricette facili e con un solo piatto.

Aiutare  te stesso  attraverso  il  Day

Incontrerai numerosi ostacoli durante una giornata normale. Ecco alcune cose che puoi fare su di loro:

Se ti senti irritabile, affronta un piccolo compito, o una parte di un compito, che può essere realizzato facilmente. Raggiungere l’obiettivo ti tirerà su di morale.

Il tempo, o il senso di ciò, è spesso uno dei maggiori fattori di stress. Le tue ore sono preziose, ma potresti dimenticarti di usarle come tesori. Ci saranno giorni in cui ti sentirai come se qualcuno fosse dietro di te a scoppiare una frusta. Troppo spesso, il colpevole sei tu  ,  quindi riduci le tue aspettative.

Vivi nel presente. Il passato è sparito. Non sai cosa riserva il futuro Disporre le priorità, semplificare, delegare, eliminare. Dedica del tempo  all’essere  piuttosto che al fare .

Non vivere  per  oggi; vivi oggi

Fai un bagno rilassante

Chiama un amico che non hai visto da un po ‘. Trova un motivo per ridere insieme.

Pianifica i blocchi di tempo di riposo per te stesso. Riconosci i tuoi limiti. Se possibile, sdraiati per alcuni minuti ad intervalli durante il giorno. I tuoi muscoli lavorano costantemente per tenere alta la testa, tra le altre cose; meritano un riposo.

Vai a fare una passeggiata con un amico

Alla fine della giornata rivedi ciò che hai realizzato. Riposo, terapia fisica ed esercizio fisico sono risultati degni di nota.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *